Come la maggior parte dei siti web, utilizziamo i cookie per migliorare la sua esperienza e offrirle una navigazione più pertinente. Può saperne di più sulla nostra gestione e politica nei confronti dei cookie sulla nostra pagina che riguarda i cookie. Accetto

Registrazione
Accedi
Il mio carrello

Informazioni covid-19 :

VOLKSWAGEN

AUDI

SEAT

SKODA

PORSCHE

BMW

MINI

MERCEDES-BENZ

MAZDA

VEICOLI D'EPOCA

PRODOTTI UTILI

filter

Filtrare i risultati

Fermer

filter picto

Filtrare i risultati

Risultati per :

Menù categorie

Pezzi per Porsche 356

La 356 è la prima macchina iscritta nel catalogo Porsche nel 1948. Immaginata da Ferry Porsche sulle basi meccaniche della Maggiolino sviluppata da suo padre Ferdinand. Quest'ultimo voleva una piccola macchina sportiva con un favorevole e accessibile rapporto peso/potenza. La prima versione della Porsche 356 'pre-A' è dotata del 4 cilindri piatti da VW, leggermente modificata per raggiungere 40cv e messa in posizione centrale posteriore. La sua carrozzeria sarà in primo luogo interamente in alluminio, e posta su un telaio tubolare. Proposta nelle versioni Coupé e Cabriolet dal suo lancio nel 1948, la sua potenza e cilindrata aumentano nel corso degli anni per raggiungere 70cv nel 1955 con la 356 1500 S (100cv sul modello 356 1500 GS Carrera, versione ispirata dalla competizione). Lo stesso anno, la 356 è disponibile con una nuova carrozzeria : la 356 pre-A Speedster. Dal 1956, la Porsche 356 si evolve con la 356 A, migliorata a livello dello stile e delle attrezzature. Si nota tra l'altro la comparsa di bacchette cromate, di una nuova maniglia per il cofano e di un nuovo cruscotto. Il motore flat 4 rimane in versione 1300 e 1300 S, invece il 1500 lascia il suo posto al nuovo 1600 e 1600 S della 60cv e 75cv. Nel 1958, la versione Speedster sparisce e viene sostituita con il modello convertibile D fabbricato da Drauz. La versione B della Porsche 356 arriva nel 1960 per un periodo di 3 anni. Sempre più evoluta, permette una migliore visibilità grazie al suo parabrezza ingrandito, una maggiore sicurezza grazie ai freni a disco, e più potenza visto che il 4 cilindri di 1600cc rilascia ormai 90cv. Per la prima volta nel 1962, la versione 356 Carrera 2 viene dotata di un 2.0l di 130cv ! La quarta e ultima versione della 356, la C, prodotta dal 1964 al 1965, è un'evoluzione limitata di tutte le ultime versioni della B, senza grandi cambiamenti. Il 1600 SC (Super C) sostituisce il 1600 S e prende 5cv in più, la versione Carrera 2.0l 130cv rimane nel catalogo. Nel 1965, la produzione della Porsche 356 si conclude dopo 77 361 esemplari creati, tra cui si stima che ne rimangono appena la metà oggi... Ciò che è poco e molto al tempo stesso.