Come la maggior parte dei siti web, utilizziamo i cookie per migliorare la sua esperienza e offrirle una navigazione più pertinente. Può saperne di più sulla nostra gestione e politica nei confronti dei cookie sulla nostra pagina che riguarda i cookie. Accetto

Registrazione
Il mio account
Il mio carrello
Il mio account
Il mio carrello
Il mio account
Il mio carrello
filter

Filtrare i risultati

Fermer

filter picto

Filtrare i risultati

Risultati per :

Pezzi BMW ricambio, manutenzione e design

La società BMW è creata il 7 mars 1916, per la fusione di la Bayerische Flugzeugwerke et Otto-Werke, due società di meccanica da Monaco. All'origine, la marca fabrica dei motori di aereo, come sottolinea ancora il suo emblema oggi. E alla fine della prima guerra mondiale e seguito al trattato di Versailles di 1919, che la ditta, così come tutte le imprese tedesche, si vede vietare ogni produzione in legamo col campo militare o arenotico. BMW si lancia allora, da 1920, nella concezione di un motore a doppio tubi a piatto raffreddato da aria e trasmissione per cardano, che posta sulla sua motocicletta. La R32 è nata ! In 1924, BMW pensa a lanciarsi nella produzione automobile e ne afferra l'opportunità ricomprando la marca Dixi, produttrice del modllo Austin Seven, che sarà acronimo BMW da janvier 1929. Tre anni più tardi, BMW ferma la produzione dei veicoli Austin e decidi di sviluppare i suoi propri modelli. E dunque in 1932 che la 3/20 è commercializzata (4 cilindri, 20ca). Se ne seguiranno fin da 1933 una gamma attrezzata da motori 6 cilindri, constituata dei modeli 303, 309 e 315, che contribuirà al successo di BMW. Les fabbriche essendo requisite per la produzione militaria durante la seconda guerra mondiale, la produzione è rallentata. Gli anni dopo la guerra sono difficili per la marca bavarese, di cui le fabbriche hanno subito i bombardamenti, o sono state requisite e saccheggiate. E solo in 1948 che BMW rilancia la produzione di 2 ruote, sotto il controllo dei alleati, che non autorizzano ancora la produzione delle macchine. La 501 è finalmente presentata al salone di Frankfort 1951, berline lussuosa che farà bene fatica a trovare una clientela. In 1955, BMW prova di rifarsi producendo un piccola macchina popolare, l’Isetta, chi è anche un fallimento, al fatto dei costi di produzione incontrollati. E in 1959, mentre BMW è sotto la minaccia di un riscatto da parte da Mercedes-Benz, che la società trova il suo son saluto ad un gruppo di azionisti condotti per Herbert Quandt, che investice dei milioni di marchi nello scoppo di mettere in piedi un programma di produzione di una berlina media. Questo progetto chiamato 'Neue Klasse' (Nuova classe) si concretizza in 1962 con l'apparizione della '1500', primo veicolo di una gamma completa. Portando un'imagine dinamica, le berline BMW, alla volta moderne e performante, incontrano molto rapidamente un immenso successo. Questa riuscita non lascerà più BMW, chi, 50 ans più tardi, conta tra i costruttori automobile più grande al mondo !